Questo sito utilizza i cookie.

Clicca su approvo per continuare la navigazione. Per saperne di piu'

Approvo
Questi dati vengono raccolti esclusivamente per assicurarci che il sito sia funzionante e navigabile in modo corretto. Per questo non raccogliamo alcun dato per fini commerciali né per l’identificazione dell'utente, che resta quindi anonimo. Non vengono raccolti né inviati dati ad alcun gestore esterno o società di pubblicità. Informazioni di questo tipo sono presenti in appositi log e possono essere comunicate solo all'autorità giudiziaria, nel casi previsti dalla legge.

L’addomesticazione vegetale - Expo 2015

Andrea Ravizza, compositore e direttore

La prima grande rivoluzione della storia dell’uomo è avvenuta circa 10.000 anni fa, quando nei territori della Mezzaluna Fertile sono comparse le prime forme di società stanziale agricola.
Gli individui scoprono di riuscire a trarre maggiore sostentamento dalla selezione e dalla coltura di alcune specie vegetali edibili piuttosto che dal vaglio delle foreste vergini. Da raccoglitori si fanno, così, contadini, primi architetti dei campi. L’atto della domesticazione delle piante (dal latino “domus”, “casa”) è emblema di una transizione epocale e in esso risiede il seme della civiltà intera.
I destini dell’uomo e della natura s’intrecciano in modo indissolubile. Le distese coltivate che disegnano i nostri orizzonti sono riassunti visibili di questo dialogo: un grande dizionario del creato, con la panoplia delle sue quinte policrome di frutti, ortaggi e ogni genere di semi e spezie.
Conoscerne e proteggerne la biodiversità, mediante l’uso sostenibile delle pratiche agricole, significa preservare il segreto della sua ordinata e imperitura armonia.

Produzione contenuti audiovisivi / Audiovisual content production: Palomar s.p.a.
In collaborazione con / In collaboration with: Punto Rec Studios s.r.l.
Fotografo / Photographer: Marco Campeotto
Producer: Laura Macchia
Montaggio / Editing: Milena Raviola
Colonna sonora / Soundtrack: Andrea Ravizza
Orchestra: Punto Rec Orchestra
Music producer: Marco Barberis

Pavillon Zero

Ultima modifica ilMercoledì, 24 Febbraio 2016 19:13
Altro in questa categoria: Waltz for Debby »
La musica è vita. Godete della musica, godete della vita.

Log in or Sign up